La banca centrale neozelandese si affida all’opinione pubblica su un eventuale CBDC

Di conseguenza, la RBNZ sta implementando un approccio multilivello allo sviluppo delle sue politiche, con il rilascio del documento che è la prima fase del processo.

La Banca centrale della Nuova Zelanda (RBNZ) si è rivolta all’opinione pubblica per la sua opinione su una possibile CBDC. Ha pubblicato una serie di documenti che spiegano la visione delle opportunità politiche di alto livello e delle sfide insite nell’emissione di una valuta digitale sostenuta dalla banca centrale (CBDC). Invece di enfatizzare futili dettagli del design, il documento descrive vantaggi e svantaggi astratti, costi e benefici. Secondo la RBNZ, il documento “è il punto di partenza per una conversazione con le parti interessate sul potenziale ruolo di una CBDC per la Nuova Zelanda”. La banca centrale ha osservato che lo sviluppo di una CBDC richiede più livelli a causa delle sue complicazioni intrinseche e delle molteplici scelte progettuali e politiche coinvolte.

@jesslowcher tramite Twenty20

Di conseguenza, la RBNZ sta implementando un approccio multilivello allo sviluppo delle sue politiche, con il rilascio del documento che è la prima fase del processo. Secondo la RNBZ, l’emergere di tecnologie di pagamento e il declino dell’uso del contante è una motivazione sufficiente per prendere in considerazione una CBDC, poiché le criptovalute non dovrebbero solo supportare il dollaro neozelandese, ma saranno anche scambiate 1: 1 con contanti. In anticipo, la RBNZ si aspetta che una CBDC sosterrà facilmente il ruolo della banca centrale in diversi modi. Ad esempio, dovrebbe dare agli individui e alle imprese l’opportunità di convertire denaro emesso privatamente in una forma digitale. Dovrebbe inoltre migliorare la forma tecnologica della moneta della banca centrale, garantendone la rilevanza in futuro. La RNBZ potrebbe emettere la CBDC per fornire stimoli monetari come strumento aggiuntivo di politica monetaria. In conclusione, la CBDC dovrebbe migliorare i pagamenti nazionali e consentire ai cittadini della Nuova Zelanda anche di effettuare pagamenti transfrontalieri.

“Come con altre forme di denaro digitale, una CBDC deve essere operativamente resiliente alle interruzioni e ai rischi per la sicurezza informatica per mantenere la privacy dei dati e dovrebbe rispettare tutte le normative pertinenti “, ha aggiunto la RBNZ. “Allo stesso modo, mentre una CBDC ha il potenziale per fungere da catalizzatore per l’innovazione e la concorrenza nel più ampio ecosistema monetario e di pagamento, dovremo considerare il potenziale per spiazzare l’innovazione.”

Stay in the Loop

Get the daily email from CryptoNews that makes reading the news actually enjoyable. Join our mailing list to stay in the loop to stay informed, for free.

Latest stories

- Advertisement - spot_img

You might also like...