Più del 50% delle istituzioni investirà in crypto nel prossimo anno

Pubblicato il 28 settembre, il sondaggio ha visto come protagonisti 50 gestori patrimoniali e 50 investitori istituzionali

Gli investitori istituzionali stanno gradualmente cercando di dedicarsi agli investimenti in criptovaluta per far crescere i loro ricavi a lungo termine. Questo è quanto ha rivelato un nuovo sondaggio, secondo cui ben il 62% degli investitori istituzionali globali con zero esposizione a criptovalute come Bitcoin (BTC) ha dichiarato di aspettarsi di investire nel settore delle valute digitali per la prima volta entro il prossimo anno. La ricerca è stata condotta dal gestore degli investimenti europeo Nickel Digital Asset Management.

Pubblicato il 28 settembre, il sondaggio ha visto come protagonisti 50 gestori patrimoniali e 50 investitori istituzionali negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Francia, Germania e negli Emirati Arabi Uniti. Il motivo principale per cui gli investitori istituzionali paiono interessati ad investire in criptovalute è il potenziale aumento di capitale a lungo termine, con il 47% degli intervistati che ha citato questo fattore. Il 44% degli intervistati ha citato la crescente fiducia nelle criptovalute come asset class tra le aziende e i gestori di fondi che investono in criptovalute. Il 41% degli intervistati ha anche indicato di essere disposto a investire in criptovalute per la prima volta a causa del miglioramento del contesto normativo, mentre il 34% considera la crittografia come una buona copertura contro l’inflazione.

Il nuovo sondaggio riconferma ulteriormente la crescente adozione istituzionale dell’industria crittografica. Secondo un rapporto del gestore di asset digitali europeo CoinShares, le istituzioni hanno accumulato sempre più partecipazioni crittografiche per cinque settimane consecutive a metà settembre. A luglio, Nickel ha pubblicato un sondaggio che suggerisce che la sicurezza dei servizi di custodia delle criptovalute è stata la ragione principale per cui gli investitori istituzionali si sono spostati in cripto, seguita dal contesto normativo e dalla volatilità delle criptovalute. “Non c’è dubbio che il mercato delle criptovalute stia diventando più mainstream nei settori istituzionale e della gestione patrimoniale”, ha detto il capo dello sviluppo aziendale di Nickel, Henry Howell.

Stay in the Loop

Get the daily email from CryptoNews that makes reading the news actually enjoyable. Join our mailing list to stay in the loop to stay informed, for free.

Latest stories

- Advertisement - spot_img

You might also like...