Quanto è sottovalutata Cardano?

Gli smart contract di Cardano sono stati introdotti il 12 settembre, dando alla rete ulteriori stringhe con cui espandere il proprio ecosistema.

Un rapporto pubblicato da Greyscale, che intende far familiazzare gli investitori con Cardano, indica che il valore di ADA deve ancora raggiungere il suo picco. Il rapporto suggerisce che Cardano è un asset digitale sottovalutato che si differenzia dagli altri attraverso un approccio “get it right the first time”, evidenziando lo stile di sviluppo orientato alla ricerca di Cardano. Il rapporto ha inoltre sottolineato che l’ultimo aggiornamento di Cardano, “Alonzo”, che include il lancio di contratti intelligenti, può davvero fare la differenza nella missione di rovesciare Ethereum. Rapporti esterni mostrano che Cardano è una risorsa “sottovalutata” in quanto le capacità della rete si sono estese per eguagliare quelle degli ecosistemi new age come Solana e PolkaDot. Come suggerisce il rapporto, il valore di Cardano è sottostimato e non può essere confrontato con una rete simile perché i contratti intelligenti sono una nuova aggiunta funzionale. Tuttavia, il rapporto rileva che Cardano “potrebbe vedere una maggiore utilità, adozione, utilizzo e crescita” grazie alle implementazioni di contratti intelligenti e se le dApp vengono adottate da una comunità più ampia.

Gli smart contract di Cardano sono stati introdotti il 12 settembre, dando alla rete ulteriori stringhe con cui espandere il proprio ecosistema. Inoltre, con le dApp attualmente in fase di sviluppo, Cardano ha annunciato diverse partnership per stimolare la crescite dell’ecosistema. A tal proposito, Cardano ha siglato una partnership con Chainlink per accelerare lo sviluppo di contratti intelligenti e facilitare i feed di prezzo per le dApp DeFi. L’acquisizione di un’esposizione accelerata da parte di Cardano agli investitori istituzionali riafferma lo status del progetto, nonostante si sia dimostrato lento e metodico nel suo sviluppo. Tuttavia, nonostante le vaste ricerche, i loro problemi di concorrenza irrisolti potrebbero essere dannosi per l’espansione dell’ecosistema gen 3. Pertanto, mentre Cardano è ancora in un limbo per quanto riguarda la sua funzionalità finale, le attuali partnership indicano che l’ecosistema potrebbe diventare una blockchain di gen 3 in grado di competere con Ethereum e altre blockchain new age.

Stay in the Loop

Get the daily email from CryptoNews that makes reading the news actually enjoyable. Join our mailing list to stay in the loop to stay informed, for free.

Latest stories

- Advertisement - spot_img

You might also like...